menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Svaligiarono il casello dell'A14 a Riccione, arrestata la banda di romeni

L'operazione Hammer 2 della polizia Stradale di Bologna ha permesso di individuare gli autori della rapina avvenuta nell'agosto del 2013

Gli investigatori della polizia Stradale di Bologna, nell'ambito dell'operazione "Hammer 2" sono riusciti ad individuare il commando che, nella notte tra il 19 e il 20 agosto del 2013, assaltà il casello dell'A14 di Riccione per rapinare il casellante. I tre, col volto coperto da un passamontagna e armati di spranghe, costrinsero il dipendente di Autostrade per l'Italia a consegnare contatni e tessere Viacard per un importo di circa 3mila euro per poi fuggire indisturbati. Il 24 agosto, la banda tentò un nuovo colpo al casello di Lugo-Cotignola dove, armati di piccone, sfondarono la porta per tentare di rubare 4400 euro ma, in quella occasione, vennero arrestati in flagranza. Le indagini hanno permesso di accertare che i tre romeni avevano da tempo messo a ferro e fuoco i caselli dell'A14, con altre rapine, e attribuendo a ciascun membro della banda le varie responsabilità che hanno portato a un nuovo arresto per un 413nne, un 29enne e un 25enne tutti di nazionalità romena. Nei confronti dei primi due, l'ordinanza di custodia cautelare è stata notificata in carcere, dove sono rinchiusi per altri reati, mentre il 25enne risulta irreperibile sul territorio nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento