Taglio del nastro per "Il design nel riciclo" al Palazzo del Turismo di Bellaria

Marina Fattori è una pittrice, “figlia d’arte”, che si è sempre dilettata in varie tecniche, Paola Ottazzi è un’antiquaria esperta in ceramiche antiche, che si cimenterà nel decupage, e Mourad Jahrani ricicla metalli creando da essi opere complesse

Si è svolta giovedì, alla presenza del sindaco Enzo Ceccarelli, l’inaugurazione della mostra “Il design nel riciclo”, a cura di Emanuela Furia in collaborazione con Marina Fattori, Paola Ottazzi, e Mourad Jahrani, lo “scultore dell’acciaio”, con il Patrocinio del Comune di Bellaria Igea Marina: allestita presso i locali al piano terra del Palazzo del Turismo (via Leonardo da Vinci – Bellaria Igea Marina), l’esposizione ruota attorno al concetto di riuso, espresso attraverso le diverse tecniche, sensibilità e interpretazioni degli artisti in mostra.

“E’ il nostro modo di ricrerare un’anima per gli oggetti ormai in disuso. Crediamo che soprattutto in un momento non facile dal punto di vista economico, sia importante sensibilizzare e informare le persone riguardo al reale valore e ai possibili utilizzi degli oggetti”, le parole con cui Emanuela Furia, restauratrice, pittrice e creativa a 360 gradi, ha anticipato qualche giorno fa la mostra, sottolineando inoltre l’importanza di “offrire una vetrina a ragazzi volenterosi e di talento in un campo in cui non è facile emergere.”

Marina Fattori è una pittrice, “figlia d’arte”, che si è sempre dilettata in varie tecniche, Paola Ottazzi è un’antiquaria esperta in ceramiche antiche, che si cimenterà nel decupage, e Mourad Jahrani ricicla metalli creando da essi opere complesse, tra cui le tipiche e delicate rose che la città ha avuto modo di apprezzare un paio di anni fa in mostra presso il Presepe di sabbia.”

L’esposizione sarà aperta fino a lunedì 6 gennaio e visitabile dalle ore 17.00 fino alle ore serali, offrendo, oltre a un allestimento moderno e curato, anche tre serate “lounge”, in cui sarà possibile vedere gli oggetti in mostra a luci soffuse, con un brindisi accompagnato da buona musica. Il primo appuntamento di questo tipo è fissato per domenica 29 dicembre nel tardo pomeriggio, sottolineando che “Il design nel riciclo” non è l’unico “momento” di creatività presente a Bellaria Igea Marina in occasione di queste feste.

Si ricorda, infatti, che fino a lunedì 6 gennaio è nuovamente visitabile (tutti i giorni dalle 15.00 alle 19.00) la Mostra di Radio d’Epoca, allestita dalla stessa Emanuela Furia presso la Sala Mostre in Piazzale Gramsci: l’esposizione, in cui trovano posto 143 radio d’epoca patrimonio del Comune di Bellaria Igea Marina, sorprende per il valore dei pezzi che la compongono, tra cui una Radio Marelli del 1929, una Crosly del 1930, una radio rurale del 1933, grammofoni del 1940 e tante altre radio sempre degli anni Trenta. Inoltre, in occasione del periodo natalizio, tanti sono gli allestimenti che rendono ancor più bella la passeggiata lungo le vie della città: è il caso del “vestito” che è stato preparato per l’esterno dei negozi, una sorta di mosaico con le più belle immagini di artisti e personalità che in questi anni si sono esibiti a Bellaria Igea Marina”, oppure dei tre allestimenti speciali realizzati da Irene Campana, che ha creato le cartoline per il progetto "Bellaria d'Autore" e ha allestito la vetrina dell'Arlecchino sport con i suoi particolari sulla neve, Anna Bella Raschi della profumeria Otello, che ha allestito l'outlet di Mary Cloud con le sue bottiglie da collezione, e Davide Ridolfi, antiquario e restauratore che ha restaurato i mobili di Casa Panzini e ha allestito con maestria l'ex negozio “Brandina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento