menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bellaria, Tares: dal Comune un aiuto di 100 alle famiglie più bisognose

Mercoledì la pubblicazione del bando, con cui sarà aggiudicato un aiuto economico di 100 euro per ognuno dei nuclei famigliari aventi diritto

Un aiuto di 100 euro dal Comune di Bellaria alle famiglie più bisognose per mitigare l’impatto della Tares. “Abbiamo pensato a un ulteriore sistema di decurtazioni, al di là delle esenzioni totali già previste per gli aventi diritto, per mitigare l’impatto della Tares sulle fasce sociali più deboli: aiuteremo le famiglie più bisognose con un contributo di 100 euro, grazie allo stanziamento di un fondo di circa 15.000 euro”, aveva dichiarato l’assessore Riccardo Magnani anticipando, in occasione dell’invio della prima bollettazione Tares, la messa a disposizione di un fondo a sostegno delle famiglie per far fronte all’imposta.

Mercoledì la pubblicazione del bando, con cui sarà aggiudicato un aiuto economico di 100 euro per ognuno dei nuclei famigliari aventi diritto: la scadenza è fissata per venerdì 29 novembre. L’accesso al contributo è circoscritto ai nuclei famigliari costituiti dai genitori e da tre o più figli a carico, e alle famiglie costituite da almeno tre componenti totali, che si trovino in una delle seguenti condizioni:

- nuclei familiari in cui siano presenti uno o più minorenni diversamente abili o un uno o più adulti con invalidità non inferiore al 67%;

- vi siano soggetti licenziati alla data del 1° luglio 2011, escludendo le attività a carattere stagionale, che risultino ancora disoccupati al 1° gennaio 2013 ed hanno in corso la restituzione del mutuo contratto per l’acquisto della prima casa, adibita ad abitazione principale: detti soggetti devono appartenere ad un nucleo familiare in cui eventuali famigliari in età lavorativa non siano impiegati a tempo indeterminato o non siano titolari di partita I.V.A.;

- vi siano soggetti divorziati, legalmente separati, vedovi o nubili/celibi, appartenenti ad un nucleo familiare in cui siano presenti solo figli a carico dello stesso soggetto.

Ulteriori requisiti per le famiglie interessate, che ovviamente non devono rientrare nell’elenco di quelle già esentate dal pagamento, sono:

- cittadinanza italiana o di uno stato dell’UE o comunque essere in regola con le norme in materia di immigrazione;

- residenza a Bellaria Igea Marina da almeno cinque anni per tutti i componenti il nucleo familiare; per familiari di età inferiore a cinque anni, la residenza nel Comune deve essere presente dalla nascita;

- essere in regola con il pagamento della TARES per l’anno in corso;

- avere un valore ISEE realativo all’anno in corso: non superiore ad euro 15.000 per nuclei familiari con tre componenti; non superiore ad euro 18.000 per nuclei familiari con quattro componenti; non superiore ad euro 20.000 per nuclei familiari con cinque componenti; non superiore ad euro 25.000 per nuclei familiari con sei o più componenti.

Per accedere al contributo è necessario presentare l’apposita domanda utilizzando il modulo presente sul sito comunale o disponibile presso l’ufficio URP al piano terra della sede comunale, da trasmettere con una delle seguenti modalità:

- consegna diretta all’ufficio URP, al piano terra della sede comunale, nell’orario di apertura al pubblico dalle ore 8,00 alle ore 13,30;

- trasmissione via fax al recapito telefonico 0541.345844;

- tramite raccomandata con utilizzo del servizio postale;

- mediante posta elettronica certificata all’indirizzo pec@pec.comune.bellaria-igea-marina.rn.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento