Tassisti abusivi davanti alle discoteche, scattano sanzioni e sequestri

Controlli dei carabinieri di Riccione durante il fine settimana, cinque autisti sanzionati e altrettanti mezzi finiti sotto sequestro

E' di 5 autisti sanzionati, e di altrettanti mezzi finiti sotto sequestro, il bilancio dei controlli del fine settimana eseguiti dai carabinieri di Riccione per contrastare il fenomeno dei tassisti abusivi che operano tra la zona mare e le discoteche della collina. Si tratta di professionisti con licenza di noleggio con conducente (n.c.c.) che, contravvenendo alle regole, si portano presso i locali della Riviera compiendo il normale servizio di taxi. La speciale normativa che regola la figura degli n.c.c., infatti, prevede che quest’ultimi, per ogni viaggio, inizino e terminino presso i rispettivi depositi che corrispondono al comune dove è stata rilasciata la licenza. Inoltre, per ogni servizio di n.c.c. occorre segnare in un apposito registro di bordo il tipo di tragitto ed il numero di clienti a bordo. Per i 5 pizzicati, oltre alla sospensione della licenza, sono arrivate multe totali per circa 2mila euro. tutti sono stati sorpresi mentre facevano salire i clienti nei pressi delle discoteche o della stazione ferroviaria e trovati in possesso di licenze rilasciate dalla Repubblica di San Marino, da frazioni del pesarese e Ancona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento