Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Tassisti, Cna e Comune di Cattolica: c'è l'accordo per portare la spesa a casa

Per limitare il più possibile i contatti, le corse dei taxi partiranno una volta che si saranno accumulate diverse spese

I tassisti di Cattolica, in accordo con l'amministrazione comunale, si mettono a disposizione della città e degli esercizi commerciali. Grazie al lavoro della Cna di Cattolica garantiranno il servizio a domicilio per i beni di prima necessità così come previsto dal Decreto Regionale 49 del 25 marzo 2020, risultando tra i primi tassisti nella Provincia di Rimini a prevedere questo servizio fondamentale per “garantire la prevenzione del contagio” con la possibilità di “essere utilizzati anche per la consegna a domicilio di beni di prima necessità” facendo da tramite tra il venditore ed il cliente a domicilio.

La proposta, condivisa con Palazzo Mancini, prevede che i tassisti, una volta dotati dei dispositivi di sicurezza (guanti e mascherine), possano portare la spesa a casa dei cittadini dai vari punti commerciali della città, offrendo così un doppio servizio: sia all’esercente che potrà coprire un numero maggiore di richieste che al cliente che riceverà a casa la spesa senza muoversi dal proprio domicilio. Per limitare il più possibile i contatti, le corse dei taxi partiranno una volta che si saranno accumulate diverse spese. Al cliente sarà sufficiente prenotare all’esercente la spesa, sarà poi l’esercizio a mettersi direttamente in contatto con i tassisti.

Il servizio partirà nei prossimi giorni, non appena saranno consegnati ai Comuni i dispositivi di protezione necessari per consentire ai tassisti di svolgere l’attività. Per Cna questo servizio sarà di fattivo sostegno per l’intera comunità cattolichina che si dimostra, ancora una volta, capace di “fare squadra” nei momenti di difficoltà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassisti, Cna e Comune di Cattolica: c'è l'accordo per portare la spesa a casa

RiminiToday è in caricamento