rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Cattolica

Tavolo di confronto con Fand, si lavora per continuare ad abbattere le barriere architettoniche

Durante l’incontro sono stati diversi i temi trattati, principalmente si è parlato delle opere pubbliche in fase di realizzazione con un focus speciale riguardante l'abbattimento delle barriere architettoniche

L'assessore Alessandro Uguccioni e il dirigente ai Lavori pubblici Baldino Gaddi hanno avuto il piacere di incontrare, negli scorsi giorni, in sala giunta le associazioni facenti parte della Fand, Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità affiliata all’European Disability Forum. Il Comitato di Coordinamento della Provincia di Rimini è composto dalle Sezioni Provinciali di Anmic (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Cvili), Anmil (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi del Lavoro), Ens (Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei Sordi), Uici (Unione Italian Ciechi e Ipovedenti) e Unms (Unione Nazionale Mutilati ed Invalidi per Servizio). Questo incontro ha fatto seguito ad altre riunioni svolte nei mesi scorsi che hanno posto le basi per un tavolo di confronto costante e continuativo.

Durante l’incontro sono stati diversi i temi trattati, principalmente si è parlato delle opere pubbliche in fase di realizzazione con un focus speciale riguardante l'abbattimento delle barriere architettoniche presenti nelle vie cittadine e nei suoi marciapiedi e come sviluppare progetti che permettano a tutte le utenze di poterne fruire in piena tranquillità. Sono state presentate le idee progettuali relative alle prossime riqualificazioni che interesseranno alcune delle principali arterie della città come via Beethoven e via del Porto.

“Abbiamo ricevuto apprezzamenti da parte dei presenti - commenta l’Assessore Uguccioni - per gli interventi che sono stati effettuati in questi mesi in diverse parti della città. Abbiamo convenuto sulla necessità di garantire progettazioni che garantiscano accessibilità e inclusività anche quando questo può comportare una rigenerazione del patrimonio arboreo con la sostituzione di piante esistenti con altre essenze più idonee all'ambiente urbano”. Altro argomento di confronto è stato quello del progetto della nuova stazione “abbiamo ricevuto contributi molto interessanti in merito a questo intervento che includerà anche una riqualificazione dell’area comunale e che dovrà essere completamente rigenerato per far divenire questo un punto di accesso alla città perfettamente in linea con le richieste di accessibilità di tutte le utenze. Proprio per l’importanza di mantenere questo confronto continuativo abbiamo già in programma il prossimo incontro che si svolgerà nel mese di maggio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavolo di confronto con Fand, si lavora per continuare ad abbattere le barriere architettoniche

RiminiToday è in caricamento