Taxista abusivo finisce nella rete della polizia Stradale di Rimini

Già noto alle forze dell'ordine per reati simili e legati agli stupefacenti, all'uomo è stata ritirata la patente e messo sotto sequestro il veicolo

Intensificati i controlli, soprattutto durante i week end, da parte del personale della polizia Stradale di Rimini che, in particolar modo, ha messo nel mirino i taxisti abusivi. Dopo numerose segnalazioni, gli agenti hanno pattugliato la zona delle discoteche e dei locali notturni e, tra domenica e lunedì, a finire nella rete è stata una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine. Ad essere fermato è stato un 56enne, originario della Campania e residente a Riccione già noto alle forze dell'ordine per reati simili e legati agli stupefacenti, che aveva caricato un gruppo di giovani in piazza Malatesta, a Rimini, per accompagnarli al Bradipop. Per il taxista abusivo è scattata una mazi multa da 1175 euro oltre al ritiro della patente, ai fini della sospensione, e il sequestro, ai fini della confisca, del veicolo immatricolato a dicembre 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento