menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricostruzione del Teatro Galli, 50 metri d'altezza: montata la gru del cantiere

Ad aggiudicarsi l’appalto per la realizzazione dei lavori è stato il raggruppamento temporaneo di imprese composto da Cooperativa Edil-Strade Imolese – CESI Soc.Coop. di Imola, capogruppo, e COOP.Costruzioni di Bologna

Si avvicina il momento dell'apertura totale del cantiere del teatro Galli. Giovedì mattina gli operai della ditta Cesi sono stati impegnati in piazza Malatesta per il montaggio di una gru che sfiora i 50 metri d’altezza e che, coi suoi 65 metri di braccio, sarà uno degli strumenti del cantiere per la ricostruzione del teatro. Ad aggiudicarsi l’appalto per la realizzazione dei lavori è stato il raggruppamento temporaneo di imprese composto da Cooperativa Edil-Strade Imolese – CESI Soc.Coop. di Imola, capogruppo, e COOP.Costruzioni di Bologna.

L’intervento vale 17.770.000 euro e gode del finanziamento di 4,8 milioni nell’ambito del Programma Operativo Regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013. Per portare a compimento un progetto di tale rilevanza, l’Amministrazione Comunale ha scelto di valorizzare le risorse interne, affidando la direzione lavori ai funzionari degli uffici comunali. Direttore generale dei lavori è l’architetto Carmine Cefalo, responsabile del procedimento invece il dirigente dell’Unità progetti speciali Massimo Totti.

Il progetto complessivo del Teatro Galli comprende altri tre interventi: quello di natura archeologica, quello sugli apparati decorativi e gli arredi e infine l’intervento sulla meccanica di scena, per un costo complessivo di circa 25 milioni. Per quanto riguarda l’intervento di natura archeologica, per la fine del mese di ottobre è previsto il completamento nella zona del palcoscenico di tutte le operazioni di scavo e di rimozione, mentre i mosaici di epoca romana ritrovati saranno trasportati al Museo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento