Riprende a pieno regime il cantiere per il restauro del Teatro Galli

Alla notizia delle difficoltà aziendali di Cesi, l’Amministrazione comunale di Rimini aveva subito sollecitato e incontrato il commissario liquidatore

Con la firma dei due contratti- uno relativo al restauro del foyer e l’altro alla ricostruzione del teatro ‘Amintore Galli’- si chiude la fase di incertezza che si era aperta all’indomani della liquidazione coatta della Cooperativa Cesi, componente dell’Ati aggiudicataria dei lavori. Con questo atto si torna quindi alla piena funzionalità del cantiere (che, seppur a regime ridotto, non si era mai fermato negli ultimi due mesi) tra piazza Cavour e piazza Malatesta, confermando i tempi contrattuali per l’esecuzione dell’intervento.

La nuova firma dei contratti avviene successivamente alla ricostituzione dell’Ati da parte della Cooperativa Costruzioni Bolognese, che ha provveduto a indicare la Cmb di Carpi quale nuova mandataria in luogo della Cesi. Alla notizia delle difficoltà aziendali di Cesi, l’Amministrazione comunale di Rimini aveva subito sollecitato e incontrato il commissario liquidatore e i rappresentanti della società mandataria per rappresentare la strategicità e l’importanza che il restauro del teatro ‘Galli’ ha per la città e per il territorio riminese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questo è il risultato per cui abbiamo lavorato fin dal 10 luglio, giorno in cui abbiamo incontrato il commissario liquidatore- dichiara il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi-. E non era un risultato scontato, visto che la Cesi era impresa impegnata in opere strategiche sull’intero territorio nazionale. A questo punto, possono procedere speditamente i lavori, rispettando la tempistica prevista; lavori che sono parte fondamentale del disegno complessivo di riqualificazione e di rilancio del centro storico di Rimini, dall’anello anello della città circolare, al programma degli interventi di rifunzionalizzazione degli spazi (Nuove Piazze, piazza Malatesta), al miglioramento e decongestionamento della viabilità (fluidificazione asse mediano, sfondamento di via Tonale)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento