Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Guardiani notturni della spiaggia cercano di truffare giovani turisti

Gli stranieri, sorpresi nella notte sulla battigia, sarebbero stati costretti a pagare una fantomatica multa

Si è conclusa con la denuncia a piede libero per due guardiani notturni, accusati di truffa dalla polizia di Stato, la disavventura capitata a un gruppo di 7 giovani turisti tedeschi. Gli stranieri, nella notte tra mercoledì e giovedì, hanno deciso di scendere sulla spiaggia di Miramare per guardare le stelle e, per stare più comodi, si erano stesi sui lettini del bagnino. A scoprirli sono stati i due vigilantes, entrambi albanesi, che forti del divieto di accesso notturno alla battigia hanno chiesto ai giovani il pagamento di 10 euro a testa per evitare una denuncia. Fidandosi dei guardiani, con tanto di divisa e torcia, i tedeschi hanno pagato e sono tornati sul lungomare ma è stato qui che sono incappati in una pattuglia della polizia di Stato. Il gruppo ha così raccontato l'accaduto agli agenti che, scesi a loro volta in spiaggia, hanno identificato i vigilantes facendo scattare la denuncia per truffa. Per gli albanesi, inoltre, sono partiti ulteriori accertamenti sulla regolarità della loro attività di guardiani notturni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardiani notturni della spiaggia cercano di truffare giovani turisti

RiminiToday è in caricamento