rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Misano Adriatico

Tenta di rubare due preziose e-bike all'autodromo, inseguito prende a morsi un agente

Il malvivente nella fuga si è introdotto nel giardino di un'abitazione per poi innescare una colluttazione con le divise

Una vera e propria furia il bresciano 39enne che, domenica pomeriggio, ha dapprima cercato di rubare due preziose e-bike per poi aggredire i carabinieri e prenderne uno a morsi. Tutto è iniziato verso le 15 in via del Carro a Misano: mentre in autodromo si stavano festeggiando Valentino Rossi e Fabio Quartararo, lungo la strada il malvivente ne approfittava per impossessarsi delle due ruote elettriche del valore di 3mila euro l'una di proprietà di due tifosi svizzeri che le avevano parcheggiate legandole con un solido catenaccio. Armato di tronchesi il 39enne, insieme alla compagna, ha iniziato a cercare di scassinare la chiusura ma è stato notato da alcuni passanti che hanno dato l'allarme alle forze dell'ordine schierate sulla via mettendoli in fuga. La coppia, però, è stata intercettata da una pattuglia dei carabinieri con l'uomo che vistosi braccato ha scavalcato il cancello di un'abitazione nel tentativo di fuggire. Rincorso dai militari dell'Arma e dagli agenti della Municipale, il malvivente ha opposto una strenua resistenza prendendo a morsi un agente nel corso di una violenta colluttazione che si è conclusa solo quando non senza difficoltà l'uomo è stato ammanettato. Portato in caserma e arrestato per tentata rapina impropria, dopo una notte in camera di sicurezza il 39enne è stato processato per direttissima con il giudice che ha convalidato il fermo e disposto la misura del divieto di dimora nella provincia di Rimini.    
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di rubare due preziose e-bike all'autodromo, inseguito prende a morsi un agente

RiminiToday è in caricamento