Tenta due colpi negli appartamenti ma viene arrestato dall'Arma

In manette un romeno 26enne dopo che il proprietario di un'abitazione lo aveva sorpreso mentre cercava di rubare all'interno della casa

E' andata male a un 26enne romeno sorpreso, nella serata di martedì, mentre cercava di mettere a segno un furto in una abitazione di via Barbiano. Lo straniero, dopo aver tentato il colpo in un primo appartamento, aveva scassinato la porta del garage di una seconda casa ma è stato scoperto dal proprietario e si è dato alla fuga. Nel frattempo, sul posto, è arrivata una pattuglia dei carabinieri chiamata dal padrone di casa con i militari dell'Arma che sono riusciti ad arrestare il 26enne. Processato per direttissima nella mattinata di mercoledì, il romeno è stato condannato a 5 mesi di reclusione, con il beneficio della sospensione della pena subordinato al pagamento delle spese processuali e del risarcimento dei danni alle vittime, e al divieto di dimora nella provincia di Rimini.

A Misano è finito in manette un 50enne marocchino, già noto alle forze dell'ordine. I Carabinieri, transitando in via Cella Raibano, hanno notato l’uomo nel deposito del supermercato “Conad” mentre caricava sul proprio furgone alcuni bancali in legno. Bloccato, è emerso che ne aveva già presi 28. L’uomo è stato quindi arrestato per furto aggravato, mentre la refurtiva è stata riconsegnata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento