Tenta il furto in hotel ma viene inseguito e trovato con uno zaino di refurtiva

A notare il malvivente è stato un dipendente della struttura ricettiva che ha dato l'allarme

L'occhio attento di un dipendente di una struttura ricettiva di Rimini, in viale regina Margherita, ha permesso di catturare un ladro che tentava il furto in un hotel. A segnalare a una pattuglia della polizia di Stato il malvivente, un francese 39enne, è stato il bagnino dell'albergo che lo aveva notato mentre cercava di asportare una borsa lasciata a terra nell'atrio antistante I'ingresso. Vistosi scoperto, il ladro si era allontanato in tutta fretta salendo sull'autobus della Linea 11. Grazie alla descrizione del bagnino, gli agenti sono riusciti a rintracciarlo a bordo del mezzo pubblico e lo hanno bloccato. Dalla perquisizione dello zaino, sono spuntati un computer portatile di colore bianco, un cavo di alimentazione del computer, 6 memorie, una penna usb, una confezione di mini stilo, una fede nuziale in oro, un portamonete con delle monetine in euro, delle cuffie auricolari ed un raccoglitore documenti ed infine una pass-key. Dal maruspio, invece, sono emersi due cellulari sprovvisti di sim. Non riuscendo a giustificare il possesso del materiale, per il 39enne sono scattate le manette con l'accusa di furto e ricettazione. Portato in Questura, il francese è stato processato per direttissima lunedì mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento