Tentato di rubare dalle auto in sosta, arrestati dalla polizia

Entrambi nordafricani hanno cercato di farsi passare per minorenni per evitare le manette

Verso le 5 di domenica il personale della polizia di Stato è intervenuto a Rimini in via Tartaglia dove erano stati segnalati due giovani extracomunitari intenti a rubare all'interno degli abitacoli dei veicoli in sosta. La pattuglia, arrivata sul posto, ha iniziato a controllare le strade di San Giuliano mare fino a quando ha intercettato le persone corrispondenti alla segnalazione. Alla vista dei lampeggianti gli stranieri hanno tentato di allontanarsi ma sono stati bloccati. In un primo momento i due hanno cercato di sostenere di essere minorenni ma, gli accertamenti, hanno permesso di identificarli per un18enne e un 20enne entrambi tunisini. Nelle tasche del più giovane è spuntato un coltello e, vistosi smascherato, il nordafricano ha iniziato a opporre resistenza nel tentativo di fuggire. Nonostante i calci e i pugni sferrati dal 18enne, gli agenti sono riusciti a immobilizzarlo e ad ammanettarlo. L'amico, invece, è risultato essere clandestino in Italia e già deferito all'autorità giudiziaria per detenzione di droga ai fini di spaccio e violazione delle norme anti Covid nel marzo 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulteriori accertamenti hanno permesso di risalire ad alcune auto che, poco prima, i giovani avevano cercato di scassinare così come di manomettere il lucchetto di una bici legata a un palo. Vista la situazione, entrambi sono stati quindi arrestati per tentato furto aggravato mentre, per il 18enne, si sono aggiunte anche le accuse di resistenza a pubblico ufficiale  e porto d’armi ed oggetti atti ad offendere. I tunisini sono stati quindi portati in Questura e, lunedì, saranno processati per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento