menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentato omicidio a Capodanno: l'1 ottobre il 46enne sarà processato

Sarà processato per duplice tentato omicidio l'1 ottobre prossimo, il 46enne residente a Rimini, finito in manette la notte di Capodanno dopo aver sparso il panico, armato di coltello, intorno alle 4 del mattino per le vie di San Giuliano

Sarà processato per duplice tentato omicidio l'1 ottobre prossimo, il 46enne residente a Rimini, finito in manette la notte di Capodanno dopo aver sparso il panico, armato di coltello, intorno alle 4 del mattino per le vie di San Giuliano. Martedì mattina l'uomo, assistito dall'avvocato Giuliano Renzi, é comparso davanti al gup del Tribunale di Rimini, dove è stato deciso il rito abbreviato e dove Paganelli, che il giudice ha deciso di scarcerare, ha confermato di non ricordare nulla di quella sera.

L'uomo  è accusato di duplice tentato omicidio (quello di un 21enne che passava in scooter e di un agente della Questura intervenuto), detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, danneggiamento aggravato, minaccia aggravata, porto abusivo d'armi e strumenti atti ad offendere.

Erano circa le 4 e mezzo del primo gennaio 2013, quando al 113 erano arrivate diverse segnalazioni circa un misterioso individuo con un coltello in mano che aveva cercato di colpire alcuni passanti. Il 46enne aveva anche tentato di colpire i poliziotti intervenuti per arrestarlo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento