Tenta di darsi fuoco ed impiccarsi: giovane tenta suicidio sul lungomare

Voleva a tutti i costi farla finita con la vita: prima ha tentato di darsi fuoco alle mani, poi ha cercato di impiccarsi con una trave. Un salernitano di 27 anni è stato soccorso nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì a Rimini

Voleva a tutti i costi farla finita con la vita: prima ha tentato di darsi fuoco alle mani, poi ha cercato di impiccarsi con una trave. Un salernitano di 27 anni è stato soccorso nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì a Rimini. L'episodio si è consumato all'altezza dello stabilimento balneare numero 18, sul lungomare Tintori. A dare l'allarme è stato il giovane stesso. Il campano non è riuscito nell'intento di uccidersi.

Infatti, dopo aver cercato di bruciarsi le mani usando una tanica di benzina, ha provato di impiccarsi. Tuttavia la corda non ha retto il peso del ragazzo. Quest'ultimo è caduto per terra, sbattendo il capo. A quel punto ha dato l'allarme al 118. Sul posto, oltre ai sanitari che hanno provveduto al trasporto al pronto soccorso del ragazzo, anche le forze dell'ordine per chiarire le motivazioni dell'insano gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento