rotate-mobile
Cronaca

Terna presenta ai cittadini gli interventi di riassetto della rete elettrica

Rimini, Riccione, Coriano e Santarcangelo i comuni interessati dallo smantellamento dei tralicci e dall'interramento dei cavi

8 comuni coinvolti, 169 tralicci e quasi 41 km di vecchie elettrodotti demoliti: sono questi i numeri che definiscono quantitativamente e qualitativamente i benefici ambientali e al sistema elettrico locale che porteranno gli interventi di riassetto della rete nell’area di Rimini, presentati nei giorni scorsi dai tecnici di Terna ai cittadini di Rimini e Riccione. Il progetto, che nei prossimi mesi inizierà l’iter autorizzativo presso i Ministeri competenti, è finalizzato a rendere più sicuro ed efficiente il sistema elettrico dell’area, soprattutto durante la stagione estiva, durante la quale i consumi elettrici aumentano in modo considerevole, con conseguente rischio di disservizi.

Sono 8, complessivamente, i comuni interessati dall’ampio piano di interventi: Rimini, Riccione, Coriano, Santarcangelo di Romagna, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Gatteo e Gambettola. A Rimini gli interventi prevedono 84 tralicci e circa 21 km di linee demolite, a fronte di circa 9 km di nuovo cavo interrato e due nuovi sostegni: il centro abitato potrà beneficiare di ampie superfici di territorio liberato da vecchie infrastrutture e, in particolare, due plessi scolastici, le scuole elementari “Padulli” e “Rodari”, che si trovano proprio nell’area interessata dal riassetto della rete elettrica.

A fronte di 6,5 km di nuovo cavo interrato, saranno 40 i tralicci e circa 8,5 i chilometri di vecchie linee che verranno dismesse a Riccione, grazie al dialogo e al confronto che ha caratterizzato i rapporti con l’Amministrazione Comunale per arrivare a definire un progetto ampiamente condiviso con la comunità locale. I benefici ambientali sul territorio ricadranno anche nel Comune di Santarcangelo di Romagna con 17 tralicci e circa 4,5 km di vecchie linee elettriche demolite; il Comune di Savignano sul Rubicone vedrà dismessi 14 tralicci e circa 3,5 di vecchio elettrodotto; i Comuni di Coriano e Gatteo saranno liberati di 6 sostegni e circa 1,5 km di elettrodotto; 2  sostegni e circa 0,5 km di linee saranno demolite nel Comune di Gambettola e, infine, 0,2 km di vecchio elettrodotto sarà dismesso a San Mauro Pascoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terna presenta ai cittadini gli interventi di riassetto della rete elettrica

RiminiToday è in caricamento