menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il terremoto generato dalla Placca Adriatica che scivola sotto l'Appennino

Ricalcolata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la magnitudo del sisma che si è verificato nella notte tra lunedì e martedì

E' stata ricalcolata in 4,3 la magnitudo del terremoto avvenuto a 11 chilometri da Ravenna, a mezzanotte e 3 minuti (LEGGI LA NOTIZIA). Lo rende noto l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) alla luce dei calcoli che vengono fatti dopo le prime stime, date in automatico. Per la scossa, che non ha comunque provocato danni a cose o persone, già nella mattinata di martedì i tecnici del Comune di Rimini erano stati allertati per effettuare sopralluoghi di controllo nelle scuole del territorioSecondo l'Ingv il terremoto è collegato a quello che si era verificato nel riminese lo scorso 18 novembre, con una magnitudo 4.2 (LEGGI LA NOTIZIA), perché è stato generato dallo stesso meccanismo geologico, ossia "dalla placca adriatica che sta scendendo al di sotto dell'Appenino. Non c'è alcun collegamento, invece, con la sequenza sismica dell'Italia Centrale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Assalto al furgone blindato, indagine estremamente complessa dei carabinieri

  • Video

    VIDEO | I piloti del Team Gresini ricordano la scomparsa del patron

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento