menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di paura: terremoto alle 4.04: magnitudo 5.9

E' stata avvertita anche a Rimini la fortissima scossa di terremoto che nel cuore della nottata tra sabato e domenica ha svegliato tutta l'Emilia Romagna

E' stata avvertita anche a Rimini la fortissima scossa di terremoto che nel cuore della nottata tra sabato e domenica ha svegliato tutta l'Emilia Romagna. L'evento, di magnitudo 5.9 sulla scala Richter, è durato oltre dieci secondi ed è stato localizzato ad una decina di chilometri di profondità nella zona di San Felice Panaro. La terra ha tremato alle 4.04. Il terremoto è stato avvertito in particolare nei piani alti dei condomini e dei palazzi.

Non risulterebbero danni a cose o persone dopo le prime verifiche, anche se le verifiche sono ancora in corso. Per il momento la situazione sembra tranquilla, con nessuna manifestazione di panico. Prima di questa violenta scossa in Emilia era stata registrata alle 1.13 una scossa di magnitudo 4.1, ad una profondita di 6.2 chilometri, nella zona di Modena. Nel pomeriggio nuova scossa di magnitudo 5.1 alle 15.18.

Tempestato di chiamate dei cittadini che chiedevano informazioni in merito alla scossa tellurica anche il 112. Il terremoto ha determinato altresì l’attivazione di molti allarmi automatici installati presso istituti di credito ed abitazioni. I Carabinieri, oltre a fornire consigli comportamentali sui luoghi e sulle modalità per ripararsi da eventuali ulteriori scosse, hanno effettuato vari passaggi nelle vie del centro senza rilevare situazioni di particolare risalto.

A Riccione, a scopo precauzionale, su indicazione della Prefettura, una commissione di tecnici guidata dal Sindaco Massimo Pironi, dall'ingegner Ivo Castellani, Dirigente Settore Servizi tecnici e lavori pubblici del Comune, e dal Direttore GEAT Riccione, Giuseppe Brezza, ha eseguito una serie di sopralluoghi  in tutte le scuole e gli edifici pubblici del territorio comunale, al fine di verificare l'assenza di danni e l'assoluta sicurezza degli edifici e degli impianti.

Anche il Comune di Misano ha già avviato la valutazione strutturale degli edifici scolastici presenti sul territorio attraverso i responsabili e gli operatori dell’Ufficio Scuola e dell’Ufficio Tecnico. I  tecnici comunali hanno inviato le perizie al Prefetto. I sopralluoghi hanno riguardato 9 complessi scolastici: 1 nido, 4 materne, 3 elementari e 1 scuola media.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento