rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Nuova scossa di terremoto avvertita in tutta la Romagna: alunni evacuati dalle scuole

Nuova scossa di terremoto avvertita in tutta la Romagna. Alle 11.29 la terra ha tremato di nuovo

Nuova scossa di terremoto avvertita in tutta la Romagna. Alle 11.29 la terra ha tremato di nuovo. L'ipocentro è vicino alla stessa zona della scossa di sabato mattina all'alba, a Cella di Cesenatico, la magnitudo è stata di 3.8 spiegano dall'Ingv a una profondità di 18 chilometri. In diverse scuole gli alunni sono stati evacuati per precauzione.

I tecnici del Comune di Riccione e quelli di Geat hanno ispezionato tutti gli edifici scolastici. Le prime verifiche si sono svolte negli istituti che oggi erano aperti: non essendo state rilevate criticità tutti gli alunni hanno potuto frequentare le lezioni. In particolare i tecnici di Geat hanno effettuato delle verifiche anche negli edifici che oggi sarebbero stati chiusi: dagli asili a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Anche in questo caso non è stata riscontrata alcuna anomalia. Lunedì mattina le lezioni si svolgeranno regolarmente.

“Lo sciame sismico continua come ci si attendeva - ha dichiarato la vicepresidente della Regione con delega alla Protezione civile, Irene Priolo -. E come già comunicato ai sindaci in occasione dell’incontro di giovedì scorso, i tecnici confermano che lo sciame non indica un’evoluzione del fenomeno col propagarsi di scosse a livello più superficiale. L’evento è stato avvertito dalla popolazione, ma dalle verifiche effettuate non risultano danni a persone o cose. I cittadini sono comprensibilmente preoccupati, ma noi, in ogni caso, siamo in costante contatto con i sindaci e col presidente della Provincia di Forlì-Cesena. L’Agenzia di Protezione civile regionale e tutta la struttura regionale sono pronte a intervenire in qualunque caso si rendesse necessario. Per ora, osserviamo un fenomeno che è in linea con la storicità sismica di un territorio che, lo ribadisco, già in passato ha registrato eventi di questo tipo”.

"Ricordiamo che l’area ha una pericolosità sismica elevata e non è nuova a questi eventi - commenta Paride Antolini, presidente Ordine Geologi Emilia-Romagna - Nel 2010 si è registrato un terremoto con circa la stessa magnitudo; altri terremoti nel 1483 Mw stimata 5,7; nel 1881 a Cesena con Mw 4,71; 1915 nel cesenate con Mw 4,38; nel 1966 Mw 4,3, nel 1970 e 1993 con Mw poco meno di 4; altri e numerosi terremoti sono avvenuti nel forlivese e nel riminese con effetti nel cesenate. In riferimento al terremoto del 1483 (a magnitudo più elevata), sul sito dell’Ingv acquisiamo informazioni storiche più dettagliate in riferimento alle vittime e feriti “alcune a Cervia Vecchia, Rimini e Bertinoro, 5 a Casemurate, 4 a Roversano, 1 a Cesena e Forlì, molte nelle campagne di Cesena. Feriti: 7 a Forlì, 1 a Cesena, alcuni a Bertinoro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova scossa di terremoto avvertita in tutta la Romagna: alunni evacuati dalle scuole

RiminiToday è in caricamento