The Color Run, la carica dei 4mila a Riccione

Tagliato il traguardo, il pubblico è rientrato in Piazzale Roma, dove è stato posizionato il Color Village, centro nevralgico di tutta la manifestazione

Foto di Marzio Bondi

Una “prima volta” entusiasmante per Riccione, che ha ospitato sabato la seconda tappa 2018 di The Color Run powered by Skittles. La fun race più divertente del Pianeta, organizzata in Italia da Rcs Sport – Rcs Active Team, ha coinvolto 4mila persone, che sin dalle prime ore del pomeriggio di sabato si sono ritrovati in Piazzale Roma per partecipare alla grande festa che la corsa non competitiva più colorata dell’estate offre a ogni suo appuntamento. Una location perfetta per un percorso di 5 chilometri che ha toccato i punti più caratteristici della località romagnola: il Lungomare, viale Gramsci – l’area più interna – e l’iconico viale Ceccarini, tra i luoghi più conosciuti della Riviera. L’approdo in spiaggia è stato consentito ai partecipanti attraverso il Bagno 56, dal quale è iniziata una sfilata spettacolare e suggestiva di runner coloratissimi.

“L’edizione Sunset, che caratterizzerà quest’anno due appuntamenti del nuovo Tour Hero, si è rivelata una scelta perfetta anche questa volta” – spiega Andrea Trabuio, Responsabile dell’area Mass Events in Rcs Sport. “Una formula che ha permesso alle famiglie, sempre più numerose alla The Color Run, di partecipare con i loro bambini, dal momento che la partenza è avvenuta al tramonto, schivando così le ore più calde, che in una giornata estiva possono rivelarsi torride. Contemporaneamente, questa scelta ha dato modo ai giovani di trascorrere in maniera diversa la serata in una località come Riccione rinomata per la sua movida”. 

Mood di questa edizione 2018 è il tema Hero, da cui #herotour, il nome di tutto il tour, ispirato agli eroi del quotidiano. È stato lanciato negli Stati Uniti da Travis Snyder, il fondatore nel 2013 di questo format-evento volto a promuovere il benessere psico-fisico legato alla corsa. Sette i punti divertimento posizionati lungo il percorso: 5 di colore, uno di bolle – novità 2018 – e un punto schiuma, quest’ultimo situato in prossimità dell’arrivo, prima della passerella sul Lungomare della Libertà, che è stato apprezzatissimo soprattutto dai più piccoli, ai quali gli Organizzatori da sempre dedicano una grande attenzione. Infatti l’Area Kids era più ricca rispetto al passato, con la presenza della Mascotte ufficiale “Runicorn”, e c’era una corsia speciale in zona partenza riservata ai bambini e ai loro accompagnatori.

Tagliato il traguardo, il pubblico è rientrato in Piazzale Roma, dove è stato posizionato il Color Village, centro nevralgico di tutta la manifestazione. Qui le attività proposte da tutti i Partner di The Color Run, capitanati da Skittles, il title sponsor di questa edizione, sono proseguite sino a tarda sera con gli attesissimicolor blast, i lanci di colore al ritmo di musica dal palco verso il pubblico. Un’atmosfera resa ancora più suggestiva dalla colonna sonora scelta da "Rds 100% Grandi Successi", radio partner di #herotour.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento