Timbro falso sul passaporto, smascherato dagli esperti della polizia di Stato

Il cittadino albanese aveva applicato un visto d'ingresso taroccato per poter soggiornare in Italia

L'occhio attento del personale della polizia di Stato ha notato subito che il timbro del visto, applicato sul passaporto di un cittadino albanese dalla polizia di Frontiera di Zurigo, aveva qualcosa che non andava e sono scattati gli accertamenti. Lo straniero, fermato per un normale controllo da una pattuglia delle Volanti insieme ad altri due albanesi tutti e tre già noti alle forze dell'ordine, ha prontamente esibito il documento ma la fattura ha fatto insospettire gli agenti che lo hanno portato in Questura. L'analisi del passaporto, eseguita dagli esperti della polizia di Stato, ha fatto così emergere che il timbro era stato taroccato per permettere al possessore di girare indisturbato in Italia e, il giovane, è stato quindi arrestato. Processato per direttissima mercoledì mattina, l'albanese è stato condannato a 8 mesi con la sospensione della pena. Per l'arrestato, insieme agli altri due, sono scattate le procedure per il rimpatrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Tremendo schianto in autostrada, un morto e un ferito in gravi condizioni

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento