rotate-mobile
Cronaca

Come ricordare Marco Pantani, dopo il dibattito arriva la proposta di intitolare una pista ciclabile

È una delle proposte approvate dalla Commissione toponomastica. Tra le altre intitolazioni a Bibi Ballandi, René Gruau, Ugo La Malfa ed Elsa Morante

La pista ciclabile di via Montescudo, che conduce dalla zona della Gaiofana fino alla statale 16, ideale trait d'union tra la città e lo stupendo entroterra, tra il mare e la collina, sarà dedicata a Marco Pantani. È una delle proposte di intitolazione approvate questa mattina dalla Commissione toponomastica, che ha dato il via libera a sette nuove denominazioni che saranno poi sottoposte al vaglio della I commissione consigliare. 

Oltre alla pista ciclopedonale dedicata all’indimenticato campione romagnolo, la Commissione ha approvato l’intitolazione dei giardini del tratto 2 del Parco del mare al produttore televisivo Bibi Ballandi, vero e proprio monumento del turismo grazie alle sue storiche produzioni televisive, a partire da 'Bandiera Gialla'; la rotonda in via di ultimazione, tra via Circonvallazione Occidentale e via D'Azeglio, all’artista illustratore Renè Gruau; la rotatoria, all’ingresso di sud della Fiera di Rimini al politico Ugo La Malfa e la rotonda, all’intersezione tra via Flaminia Conca e via Fantoni, alla scrittrice Elsa Morante.  

Infine, il piazzale all’intersezione tra via Soleri Brancaleoni e Via Circonvallazione Meridionale prenderà il nome del partigiano e giornalista riminese Guido Nozzoli, mentre la rotatoria tra via Emilia e via Bagli sarà intitolata a Marisa Bellisario, prima donna manager italiana.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come ricordare Marco Pantani, dopo il dibattito arriva la proposta di intitolare una pista ciclabile

RiminiToday è in caricamento