Torna il pesce fresco sulle tavole dei riminesi, l'8 settembre riapre la pesca

Dopo 42 giorni consecutivi di fermo, i pescherecci di tutto l'alto Adriatico torneranno in mare. Un 2014 segnato da un calo del 7% dei consumi di pesce fresco in valore nel primo bimestre

Buone notizie per gli amanti del pesce: lunedì 8 settembre, dopo 42 giorni consecutivi di fermo, i pescherecci di tutto l'alto Adriatico torneranno in mare. Le imbarcazioni erano ferme dallo scorso 28 luglio quando, per garantire il ripopolamento dei pesci nel mare, era stato decretato lo stop ai pescherecci da Trieste a Rimini. Un settore, quello della pesca, che tuttavia non gode di buona salute e che, nel 2014, ha visto un calo del 7% dei consumi di pesce fresco in valore nel primo bimestre. Il tutto in una situazione in cui, secondo un'analisi Coldiretti Impresa Pesca la flotta di pescherecci italiana negli ultimi 30 anni ha già perso il 35 per cento delle imbarcazioni e 18.000 posti di lavoro. Per valorizzare il pesce pescato e allevato nel nostro Paese mediante la creazione di una filiera ittica tutta italiana che tuteli la qualità e l'identità nazionale del prodotto Coldiretti Impresa Pesca ha avviato iniziative pilota per la vendita diretta del pesce presso la rete di Campagna Amica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento