menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tornei di calcetto e bar "clandestini", raffica di controlli anti-covid dei carabinieri

Nel fine settimana i militari dell'Arma sono stati impegnati su tutto il territorio provinciale per far rispettare le normative imposte dal dpcm

Fine settimana di intenso lavoro per i carabinieri del Comando proviniale di Rimini che, su tutto il territorio, hanno vigilato sul rispetto delle disposizioni preventive “anti covid-19”. Screening accurato anche per tutti gli automobilisti trovati in strada dopo l'entrata in vigore del coprifuoco coi militri dell'Arma che hanno provveduto ad acquisire le autocertificazioni che saranno valutate per accertarsi della veridicità delle dichiarazioni.  Il bilancio finale ha visto 961 persone venire controllate di cui, 51, sono state sanzionate per inosservanza al Dpcm; allo stesso tempo sono stati ispezionati anche 89 esercizi pubblici di cui, uno, multato. Per quanto riguarda Rimini sono state identificate 313 persone di cui 37 sanzionate per inosservanza divieto di assembramento o circolazione senza valida giustificazione al di fuori degli orari consentiti. Sono stati 43 gli esercizi pubblici controllati di cui uno soltanto sanzionato. Nello specifico a finire nei guai è stato un locale di Bellariva dove, gli avventori, venivano regolarmente serviti al tavolo nonostante le prescrizioni. I carabinieri hanno provveduto a sanzionare il titolare e a imporre la chiusura per 5 giorni all'attività. A Riccione, invece,  sono state 78 le persone controllate di cui, 13, sanzionate per inosservanza divieto spostamento senza giustificato motivo. Tra queste spicca un gruppo di tre giovani che sono stati sorpresi mentre giocavano a calcetto nel parco della Resistenza. Nei 34 esercizi pubblici ispezionati, invece, non sono state trovate anomalie.

Per quanto riguarda la Valmarecchia, invece, la Compagnia di Novafeltria ha controllato 170 persone, 102 veicoli e 12 esercizi commerciali, Il bilancio vede 8 sanzioni per trasgressioni varie al Codice della Strada, 1 automobilista denunciato a piede libero,e 1 violazione delle prescrizioni anti-covid. A finire nei guai è stato un 21enne di Poggio Torriana che, nella notte, è stato sopreso sulla Sp14 Santarcangiolese al volante di una Bmw. Al momento dell'alt i militari dell'Arma si sono resi immediatamente conto che il ragazzo non era molto lucido e, alla prova dell'etilomereo, l'automobilista ha fatto segnare un tasso alcolico di 0,9 g/l che gli è valso sia la denuncia per guida in stato di ebbrezza che la sanzione per la violazione del coprifuoco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento