Cronaca

Traffico di eroina tra Rimini e San Marino, due spacciatori in manette

Arrestati in flagranza dalla polizia di Stato un milanese residente sul Titano e un marocchino

Avevano messo in piedi un fiorente giro di spaccio di eroina e cocaina tra Rimini e San Marino fino a quando, nella giornata di lunedì, i due spacciatori sono stati fermati e arrestati dalla polizia di Stato. A finire in manette un 64enne milanese, residente nella Repubblica del Titano, e un 48enne marocchino senza fissa dimora. I due erano finiti nel mirino degli inquirenti della Questura che, nella giornata di luendì, li hanno sorpresi in auto mentre percorrevano Statale 16. Intimato l'alt all'altezza della Tolemaide, gli agenti si sono accorti che il nordafricano aveva afferrato un involucro occultato dietro al sedile del guidatore per poi nasconderlo sotto ai vestiti. Peruisito, il nordafricano è stato trovato in possesso di tre panetti sigillati col domopack poi risultati contenere eroina per un peso complessivo di 315 grammi. Anche il 64enne è stato perquisito e, nascosti all'interno delle scarpe, sono spuntati due involucri contenenti anch'essi eroina per in peso di 1,15 grammi.

I due sono stati portati in Questura dove è scattato l'arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in concorso. Dagli accertamenti è emerso che, mentre il milanese era incensurato, il 48enne era una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine e, oltre ad essere clandestino, era già stato condannato per lo stesso reato nel 2017 e nuovamente denunciato nel 2018. Entrambi, dopo una notte in camera di sicurezza, sono stati processati per direttissima martedì mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di eroina tra Rimini e San Marino, due spacciatori in manette

RiminiToday è in caricamento