menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal Marocco e la Spagna la droga per la Riviera: 16 arresti

L'attività ha coinvolto contemporaneamente diverse regioni italiane come Marche, Lombardia, Campania e Trentino Alto Adige in considerazione della fitta rete di contatti creata dall'organizzazione criminale

I Carabinieri della Compagnia di Riccione, con l'ausilio di unità cinofile di Bologna, hanno eseguito 16 ordinanze di custodia cautelare emesse dal Tribunale di Rimini di cui 2 agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività ha coinvolto contemporaneamente diverse regioni italiane come Marche, Lombardia, Campania e Trentino Alto Adige in considerazione della fitta rete di contatti creata dall’organizzazione criminale durante il periodo di operatività.

Nello specifico, l’indagine trae origine dall’esigenza di contrastare il traffico di sostanze stupefacenti sulla riviera romagnola e, combinando l’attività informativa con strumenti più specificatamente tecnici, a partire dal 2009 ha consentito il sequestro di successivi quantitativi di droga per un complessivo di circa 25 chilogrammi tra cocaina, eroina ed hashish nonché l’arresto di diversi corrieri colti nella flagranza.

Inoltre, l’evolversi delle indagini, ha permesso di appurare che la Costa Romagnola era solamente il punto di arrivo (e smistamento al minuto) di un vasto traffico di sostanza stupefacente la cui provenienza vedeva coinvolti paesi esteri come il Marocco e la Spagna: ciò si rispecchia anche nella composizione del gruppo delinquenziale che annovera al suo interno, oltre ad italiani, numerosi magrebini. L'organizzazione comunicava solamente attraverso le cabine telefoniche e spacciava a domicilio su appuntamento.

Sono undici le ordinanze eseguite, nove in carcere e due agli arresti domiciliari. Dieci degli arrestati, tutti incensurati, sono di Cattolica, tra cui un albergatore; uno è calabrese. Altre 5 persone sono ancora da ricercare: si tratta di marocchini, ritenuti i vertici dell'attività di spaccio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento