menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrati beni per un milione di euro a trafficante di droga

La Guardia di Finanza di Rimini ha sequestrato ad un 54enne della provincia di Benevento, legato con la cosca Ursini della ‘Ndrangheta di Gioiosa Jonica in provincia di Reggio Calabria

I militari della Guardia di Finanza di Rimini hanno sequestrato ad un 54enne della provincia di Benevento, legato con la cosca Ursini della ‘Ndrangheta di Gioiosa Jonica in provincia di Reggio Calabria, ma anche con i Masellis di Crotone, un patrimonio per un valore complessivo di circa un milione di euro. Si tratta di tre appartamenti, altrettanti garage, due moto e un’auto che l’uomo aveva intestato ai familiari nel tentativo di sfuggire alla misura amministrativa.

Le Fiamme Gialle hanno applicato  la nuova legge antimafia - entrata in vigore lo scorso 28 ottobre – che consente di procedere con i sequestri e le successive confische dei beni appartenenti a soggetti che accumulano beni con la loro attività criminale e non riescono a giustificarne la provenienza. Il 54enne, residente da una ventina di anni a Rimini, aveva intestato alla moglie e alla figlia i beni immobili con i proventi considerati frutto dell'attività di spaccio.


L’operazione, denominata ‘Dominus II’, segue quella condotta tra il 2007 e il 2008 che portò al sequestro dei beni del 54enne e che poi sarebbe sfociata anche nella sua condanna in primo grado per il reato di trasferimento fraudolento di valori. Tra i reati per i quali era finito sotto inchiesta, oltre al traffico di droga, anche un tentato omicidio. Con le nuove normativa è stata emessa al campano una misura di prevenzione che lo obbliga a soggiornare a Rimini per tre anni sotto sorveglianza speciale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento