rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Traffico internazionale di droga dall'Olanda, pena ridotta per imprenditore riminese

Il 40enne era stato arrestato dalla squadra Mobile di Rimini nel 2012 insieme a due fratelli di origine algerina

La Corte d'Appello di Bologna, nella giornata di venerdì, ha ridotto la pena a Davide Roberto, l'imprenditore riminese 40enne arrestato per traffico internazionale di droga e attualmente ai domiciliari. L'uomo, in primo grado, era stato condannato a 7 anni e, adesso, i giudici bolognesi hanno operato uno 'sconto' di 6 mesi portando la pena a 6 anni e mezzo. Roberto era stato arrestato dalla squadra Mobile di Rimini il 15 novembre del 2012 quando venne pizzicato, insieme a due fratelli di origini algerine, con 140 chili di hashish provenienti dall'Olanda. Il blitz della polizia era avvenuto fuori del casello dell'A14 di Rimini Nord quando i tre vennero trovati con 1.200 panetti di stupefacente nascosti in due macchine e destinato allo spaccio nella Riviera. La decisione della terza sezione penale della Corte di appello di Bologna ha visto invece confermare le condanne a quattro anni e 10 mesi per i coimputati, due fratelli di origine algerina e di nazionalità francese, Brahim e Noureddine Boufercha.

1604343-droga

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico internazionale di droga dall'Olanda, pena ridotta per imprenditore riminese

RiminiToday è in caricamento