Traffico bye bye: al posto del semaforo una rotonda tra via Destra del Porto e via Coletti

L’intero progetto ha l’obiettivo di fluidificare la circolazione d’attraversamento della città attraverso l’Asse mediano, che parte dalla via Emilia a Nord e, dopo una decina di chilometri, giunge a sud a Miramare

Dopo l’apertura del primo cantiere all’incrocio tra le vie Ravegnani – Savonarola, inizia lunedì il secondo degli interventi previsti dal progetto di “Fluidificazione dell’asse mediano” che prevede, con 21 interventi sui punti critici, l’agevolazione del traffico d’attraversamento della città. Quello che ha inizio lunedì affronta uno dei nodi tra i più impegnativi dell’intero intervento di fluidificazione, quello che, con la realizzazione di una rotatoria a sostituzione dell’attuale impianto semaforico, regolerà la circolazione veicolare all’intersezione tra via Destra del Porto, via Perseo, via Coletti, adiacente al ponte della Resistenza.

Un luogo su cui s’incrociano sia i flussi del collegamento monte – mare e viceversa che quelli provenienti della zona Nord su via Coletti. La nuova rotatoria avrà un diametro di 24 metri, con corsia di transito di 7 e un anello sormontabile, mentre la corona centrale non transitabile avrà un raggio di 3,30 m.. In questa prima fase in cui sarà verificata la funzionalità della soluzione adottata, l’intervento sarà attuato in massima parte con l’utilizzo di cordoli in gomma e plastica rimovibili e con segnaletica orizzontale di colore giallo. Sono previsti inoltre sistemazioni dei marciapiedi perimetrali all’incrocio per consentire la creazione delle nuove rampe di accesso e l’abbattimento delle barriere architettoniche in corrispondenza dei nuovi attraversamenti pedonali, i quali saranno arretrati rispetto a quelli esistenti per renderli più sicuri poiché non saranno più regolamentati dal semaforo. Tutta l’area verrà riasfaltata, così come disattivato sarà naturalmente l’impianto semaforico esistente.

Durante i lavori, la cui esecuzione non prevede la chiusura al traffico ma saranno adottati solo restringimenti parziali delle corsie, sarà sempre garantito il transito dei veicoli. La tempistica definitiva dal cronoprogramma per l’avvio di questo secondo intervento è stata presa considerando che in questo periodo le lezioni scolastiche sono terminate e quindi non si interferisce con il traffico verso e dalle scuole. Inoltre, le temperature della stagione permettono l’utilizzo di mezzi a due ruote meno impattanti sulla viabilità urbana.

Il progetto esecutivo, il cui costo complessivo  ammonta a 85.705,20 euro, è stato realizzato dai tecnici di Anthea (Servizio Manutenzione Strade), secondo le indicazioni generali riportate dal progetto preliminare redatto dalla Direzione Lavori Pubblici e Qualità Urbana del Comune di Rimini, che provvederanno anche alla Direzione Lavori. Con l’apertura dei cantieri dell’Asse Mediano, è iniziato anche il posizionamento in alcune zone della città dei primi “landmark”, i contrassegni che, ispirandosi a quelli utilizzati nella geolocalizzazione di “Maps”, anticiperanno ai riminesi, con una campagna informativa particolarmente innovativa d’Anthea, i luoghi del cambiamento della città.

L’intero progetto ha l’obiettivo di fluidificare la circolazione d’attraversamento della città attraverso l’Asse mediano, che parte dalla via Emilia a Nord e, dopo una decina di chilometri, giunge a sud a Miramare attraverso via XXIII Settembre, Matteotti, Dei Mille, Roma, Bassi, Giuliani, Settembrini, Melucci, Giordani, Ambrosoli, Parigi, Losanna. Un progetto dal costo stimato di circa 3 milioni e mezzo di euro che sarà realizzato in tre fasi la prima delle quali, tra il 2014 e l’inizio del 2015, vedrà la realizzazione di una decina dei 21 interventi individuati.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento