Cronaca Bellaria-Igea Marina / Via Plava

Tragedia alla stazione di Bellaria, ragazzo muore travolto da un treno in corsa

Il dramma si è consumato verso le 21.30 quando la vittima è stata centrata dalla Freccia Argento che, da Roma, doveva raggiungere Ravenna. Per lo sventurato non c'è stato nulla da fare

Drammatico incidente, venerdì sera, a Bellaria dove un ragazzo di appena 20 anni è deceduto in seguito all'investimento da parta di un treno in corsa. La tragedia si è consumata verso le 21.30 quando il ragazzo, K. Y. di origini kenyane, si era incamminato dalla stazione verso il passaggio a livello di via Playa rimanendo però sulla massicciata. Secondo quanto emerso il 20enne, con le cuffie nelle orecchie, stava camminando su alcuni blocchi di cemento che coprono i cavi della ferrovia e non si è accorto che, alle sue spalle, stava arrivando il Freccia Argento che, da Roma, doveva arrivare a Ravenna. Nonostante il macchinista del convoglio abbia azionato la sirena per avvertire il pedone, il ragazzo a causa della musica non ha sentito il fischio ed è stato centrato al gluteo dal predellino di uno dei vagoni. Per la spinta, il ragazzo è rovinato tra i sassi della massicciata sbattendo violentemente la testa a terra e perdendo la vita sul colpo.

Dopo l'urto, il macchinista ha azionato il freno di emergenza bloccando il convoglio ad alcune centinaia di metri dall'investimento. Il treno, infatti, non si doveva fermare a Bellaria e, in quel punto, viaggiava a velocità sostenuta. Sul posto è stato chiesto l'intervento del 118 ma, al loro arrivo, i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sia il passaggio a livello che l'intera linea sono stati chiusi per permettere al personale della Polfer e della polizia Scientifica di eseguire i rilievi di rito mentre i carabinieri e la polizia Municipale hanno faticato non poco ad allontanare le decine di curiosi che si sono accalcati sulle sbarre per assistere alla macabra scena. Sul posto sono arrivati anche i parenti del ragazzo, residenti a Bellaria, i quali aspettavano il 20enne per festeggiare insieme. Solo dopo la mezzanotte, con l'arrivo del medico legale che dopo una prima sommaria ricognizione del corpo ha dato il nullaosta alla rimozione del cadavere, il passaggio a livello e la linea ferroviaria sono stati riaperti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia alla stazione di Bellaria, ragazzo muore travolto da un treno in corsa

RiminiToday è in caricamento