rotate-mobile
Cronaca Rimini sud / Via Vittime dell’11 Settembre

Tragedia della disperazione, clochard si toglie la vita nella sua baracca di fortuna

L'uomo è lo stesso che lo scorso 21 dicembre aveva trovato l'amico deceduto di freddo e stenti nell'accampamento accanto al suo

Tragedia della disperazione in un campo alla periferia di Rimini dove, nella tarda mattinata di lunedì, è stato trovato il cadavere di un clochard che si è tolto la vita. La vittima, un 53enne romeno, è lo stesso che lo scorso 21 novembre aveva trovato l'amico morto di freddo e stenti nella baracca accanto alla sua. L'uomo viveva in un accampamento di fortuna in un campo di via Vittime dell'11 di settembre, vicino al centro commerciale "Le Befane", ed era stato lui a chiedere aiuto quando il compagno di sventure era deceduto ai primi rigori dell'inverno. Il 53enne, all'epoca, aveva raccontato di svolgere alcuni lavoretti ma di essere preoccupato dal fatto che i proprietari del terreno dove aveva allestito la sua baracca gli avevano intimato l'ultimatum di lasciare la zona entro la fine dell'anno. A trovare il corpo senza vita è stato un altro clochard che ha dato l'allarme facendo accorrere la Polizia di Stato e l'ambulanza del 118 ma, il medico, non ha potuto far altro che dichiararne il decesso. Sul posto, per i rilievi di rito, è intervenuta la Scientifica.

cadavere clochard via vittime 11 settembre - 0919cadavere clochard via vittime 11 settembre - 0920

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia della disperazione, clochard si toglie la vita nella sua baracca di fortuna

RiminiToday è in caricamento