Trasporti, appello di Gnassi: "Italo torni a servire la dorsale adriatica"

Esordisce il primo cittadino: "Da tempo abbiamo cominciato a lavorare per non farci trovare impreparati al grande appuntamento con Expo 2015"

"Ntv torni sui suoi passi tornando a servire con Italo anche la dorsale adriatica". E' l'appello che lancia il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi. Esordisce il primo cittadino: "Da tempo abbiamo cominciato a lavorare per non farci trovare impreparati al grande appuntamento con Expo 2015, con l’obiettivo di convogliare nei territori ad alta vocazione turistica i milioni di visitatori che sceglieranno di arrivare nel nostro Paese".

"Per fare ciò servono contenuti forti e infrastrutture in grado di collegare in maniera veloce il centro dell’esposizione universale con il resto d’Italia - aggiunge -. L’Alta velocità dunque ha un ruolo fondamentale: nelle scorse settimane mi ero già mosso in sede Anci per chiedere dettagli e spiegazioni circa il disimpegno del vettore privato Ntv lungo la costiera romagnola. Per questo motivo concordo in pieno con l’appello, riproposto dal sindaco di Pesaro Matteo Ricci con cui mi sono confrontato anche ieri proprio in occasione dell’assemblea nazionale dell’Anci, affinché Ntv torni sui suoi passi tornando a servire con Italo anche la dorsale adriatica".

"Una rinuncia, quella di Ntv, dettata da motivi economici su cui però si può aprire una riflessione, alla luce della recente riduzione dei pedaggi per i treni dell'alta velocità annunciata dall’Autorità - ricorda il primo cittadino del capoluogo rivierasco -. Oltre ad essere un servizio importante per chi sceglie la riviera Adriatica per studiare e per vivere, l’Alta Velocità rappresenta uno strumento indispensabile per tutto il nostro sistema dell’accoglienza, soprattutto in questa fase di temporanea riduzione dell’attività dell’aeroporto Fellini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Rimini - conclude Gnassi -. deve confermarsi piattaforma dell’ospitalità e deve poter contare su tutte le possibilità che il mercato offre. Mi unisco quindi all’invito lanciato affinché ci si possa al più presto sedere attorno ad un tavolo, a cui dovrà obbligatoriamente partecipare il nuovo governo regionale dell’Emilia Romagna, per ridiscutere con Ntv di questa rinuncia e convincerli del ruolo strategico della dorsale adriatica”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento