rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Cronaca

Trasporto pubblico, la Regione valuta il ritorno alla piena capienza per treni e autobus

Il presidente Bonaccini raccoglie così la proposta del collega veneto, Luca Zaia

Con la fase 2 e la riapertura dei confini, ora le Regioni valutano anche il ritorno al 100% del trasporto pubblico locale. "Affronteremo la questione nei prossimi giorni e poi ci confronteremo col Governo", spiega il governatore dell'Emilia-Romagna e presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, mercoledì mattina ai microfoni di 'Centocittà' su Radio1. Bonaccini raccoglie così la proposta del collega veneto, Luca Zaia, secondo il quale è necessario ora ritornare anche alla piena capienza di treni e autobus.

"E' la stessa opinione che ha il mio assessore ai Trasporti e al Turismo- rimarca Bonaccini- ieri ho parlato con Zaia e oggi trasferiremo al presidente della commissione competente delle Regioni, Fulvio Bonavitacola della Campania, per fare una valutazione in merito. E poi, non potendo decidere da soli, abbiamo bisogno di confrontarci anche col ministero e col Governo". Al momento, sottolinea il presidente, "è una valutazione di alcune Regioni e dobbiamo coinvolgerle tutte, perché abbiamo bisogno del massimo di condivisione e di rispetto delle norme". Quindi "affronteremo la cosa nei prossimi giorni- assicura Bonaccini- sapendo che ci vuole prudenza ma andando a verificare dove si può ulteriormente allargare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, la Regione valuta il ritorno alla piena capienza per treni e autobus

RiminiToday è in caricamento