Cronaca Misano Adriatico

Trattamenti endoterapici su circa 300 pini, scatta la battaglia alla processionaria

Si è concluso il programma di lotta alla processionaria, attuato dall’assessorato all’Ambiente in collaborazione con la società Geat

Si è concluso il programma di lotta alla processionaria, attuato dall’assessorato all’Ambiente in collaborazione con la società Geat. La processionaria è un insetto altamente distruttivo che, oltre a provocare danni alla vegetazione, è pericoloso anche per l’uomo e gli animali. I peli urticanti che vengono liberati nell’ambiente, infatti, possono creare irritazioni cutanee, alle mucose, agli occhi e alle vie respiratorie. Negli animali possono provocare delle vere e proprie necrosi delle mucose del naso e della lingua. Tra febbraio e inizio aprile le larve mature abbandonano i nidi e scendono lungo i tronchi in fila indiana.

Al fine di tutelare il patrimonio verde di Misano Adriatico e la salute dei cittadini, sono stati effettuati trattamenti endoterapici su circa 300 pini dislocati sul territorio, mediante l’utilizzo di prodotti fitosanitari registrati e autorizzati. L’endoterapia è il sistema più moderno, efficace e sicuro – per l’uomo e per l’ambiente – per combattere la processionaria del pino. Fra i tanti vantaggi offerti da questa tecnica, l’assenza di dispersione di prodotti tossici nell’ambiente e il rispetto degli insetti utili come le api.

Oltre ai trattamenti, sono inoltre iniziati gli interventi di verifica e di rimozione meccanica dei nidi, generalmente localizzati nelle parti più alte della chioma, all’estremità dei rami più soleggiati e ben visibili da terra. In caso di avvistamenti è necessario avvisare l’ufficio Ambiente del comune. Si ricorda, inoltre, che è obbligatoria la rimozione dei nidi dai pini presenti nelle proprietà private, come previsto dalla normativa vigente.

“Continua l’impegno dell’amministrazione comunale per la conservazione del nostro patrimonio verde – il commento dell’assessore all’ambiente Nicola Schivardi -. In questi anni abbiamo destinato importanti risorse economiche al fine di garantire la salute e la longevità ai nostri pini. Interventi che sono mirati alla tutela dell’ambiente ma anche alla salute dei nostri cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattamenti endoterapici su circa 300 pini, scatta la battaglia alla processionaria
RiminiToday è in caricamento