Cronaca Coriano

Travestiti da corrieri facevano sparire la merce che gli veniva affidata

Ingolositi dalla riuscita di un primo colpo da 33mila euro, i malviventi hanno tentato il bis con la stessa azienda ma sono stati smascherati

Sono stati arrestati in flagranza due finti corrieri che, grazie a una serie di travestimenti, sono riusciti a mettere a segno una truffa da 33mila euro. A finire in manette sono stati due napoletani di 31 e 34 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, smascherati dai carabinieri della Compagnia di Riccione. L'indagine era partita lo scorso 23 settembre quando, in caserma, si era presentatala responsabile di una stireria industriale di Coriano raccontando che in azienda si erano presentati due individui con le divise di un noto spedizioniere per ritirare della merce destinata al cliente finale caricando sul furgone abiti per 33mila euro che però non erano mai giunti a destinazione. Il colpo, messo a segno senza problemi, deve aver ingolosito i due malviventi che lo scorso 27 settembre hanno nuovamente contattato la stessa azienda preannunciando un nuovo ritiro di merci per il giorno successivo.

La titolare, insospettita, ha chiamato immediatamente i carabinieri i quali si sono presentati a loro volta in ditta per controllare i fattorini che erano arrivati su un furgone preso a noleggio opportunamente camuffato con i loghi dello spedizioniere che nascondevano quelli del car rent. Anche il 31enne e il 34enne, per interpretare il ruolo, si erano travestiti con le divise presentando all'azienda con una bolla di trasporto taroccata. Una volta caricata la merce sul camion, però, i truffatori non hanno fatto in tempo ad avviare il motore che hanno visto comparire davanti ai loro occhi i carabinieri. Così è scattata una perquisizione veicolare che ha consentito di recuperare nel retro del camion numerose divise dei più noti vettori e spedizionieri nazionali e internazionali. I due truffatori sono stati quindi accompagnati in caserma e dichiarati in stato di arresto con l’accusa di tentata truffa e ricettazione. La loro posizione sarà valutata questa mattina dal Tribunale di Rimini dopo una notte trascorsa nelle camere di sicurezza.

falsi fattorini carabinieri-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travestiti da corrieri facevano sparire la merce che gli veniva affidata

RiminiToday è in caricamento