Travolto dal treno che entra in stazione, nulla da fare per un uomo

La tragedia si è consumata nella prima serata di lunedì, disagi alla circolazione ferroviaria per permettere i rilievi

Foto archivio

Si è trattato, con tutta probabilità, di un suicidio la tragedia che si è consumata nella prima serata di lunedì nella stazione ferroviaria di Rimini. Un uomo, le cui generalità sono ancora sconosciute, è stato travolto da un treno in corsa che stava entrando nello scalo ferroviario. L'investimento si è verificato verso le 22.30 quando il macchinista del treno si è trovato davanti alla motrice un'ombra e, nonostante un disperato tentativo di frenata, non ha potuto far nulla per evitare il corpo. Sul posto sono accorsi i mezzi del 118 e il personale della Polfer ma, i medici, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. La linea è stata momentaneamente bloccata per permettere i rilievi di rito e, alla fine, il pubblico ministero di turno ha dato il via libera alla rimozione del corpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento