Trc, il Tar dell'Emilia Romagna rigetta il ricorso presentato dal Comune di Riccione

Con la sentenza numero 767/2014, sottolinea Agenzia Mobilità, viene confermata "la piena legittimità dell'operato del Comitato stesso che ha svolto correttamente i suoi compiti affidatigli dagli enti aderenti all'Accordo di Programma".

Il Tribunale Amministrativo dell'Emilia Romagna ha rigettato il ricorso del comune di Riccione contro il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, la Regione Emilia Romagna, il Comune e la Provincia di Rimini ed Agenzia della Mobilità per l’annullamento del verbale con cui il Comitato di Coordinamento nella seduta del 2 luglio scorso dichiarava irricevibili le proposte di varianti al TRC avanzate dal Comune di Riccione e quindi riteneva non proponibili le stesse in quanto portanti modifiche sostanziali al progetto approvato dal Cipe.  ed in corso di esecuzione. Con la sentenza numero 767/2014, sottolinea Agenzia Mobilità, viene confermata "la piena legittimità dell’operato del Comitato stesso che ha svolto correttamente i suoi compiti affidatigli dagli enti aderenti all’Accordo di Programma".

IL COMUNE - Il comune di Riccione, comunica attraverso una nota, "prende atto della decisione assunta dal Tar, che rispetta. Ritiene pero' che le motivazioni della sentenza non diano conto delle argomentazioni sottoposte all'attenzione del collegio giudicante. Come prevede l'ordinamento si valuterà' la possibilità di interposizione di appello davanti al Consiglio di Stato, massimo organo giudicante, davanti al quale si intenderà ribadire le giuste ragioni del Comune, condivise e sostenute dalla maggioranza dei cittadini riccionesi. Resta comunque ferma intenzione dell'amministrazione quella di percorrere ogni ulteriore e possibile strada per la ricerca di una soluzione, condivisa, in grado di preservare la città, il suo territorio, la sua armonia urbana e tutta la sua economia da un intervento che ne potrebbe pregiudicare la sostenibilità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La sentenza del TAR di Bologna non ferma la nostra richiesta di modificare il tracciato del Trc nel suo percorso riccionese - dichiara il sindaco di Riccione, Renata Tosi -. Siamo sempre più convinti che una soluzione che rispetti la nostra città sia possibile e vada perseguita condividendola con tutti gli attori del Comitato di coordinamento. Ed e' su questo che concentreremo tutte le nostre forze e la nostra più ampia disponibilità. Qui non si tratta di vincere o perdere una gara in ragione di un confronto ideologico o ancor peggio di parte. Qui si tratta piuttosto di dare alla realizzazione del Trc una corrispondenza con le reali esigenze di una città che non può e non deve sopportare un'opera infrastrutturale che così com'e' nessuno vuole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento