Trc, Tamburini (M5S): "il cantiere e il tracciato incompleto è diventato una pista ciclabile"

A lanciare l'allarme è il consigliere comunale pentastellato che ha presentato un'interrogazione scritta in merito all'uso improprio della struttura

Una nuova 'pista ciclabile' sembra essere sorta a Rimini senza che nessuno se ne accorgesse. A dare l'allarme è stato il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Gianluca Tamburini, che ha depositato un'interrogazione scritta in merito all'uso improprio che le persone stanno facendo del cantiere del TRC. "E' infatti noto - spiega il consigliere pentastellato - grazie a diverse segnalazioni che, sebbene non si sappia se la pista TRC vedrà mai un autobus percorrerla, è già molto usata come ciclabile. La facilità di accesso al cantiere, in molti punti dei 10 km di tragitto, ha suggerito a molte persone (sembra perlopiù giovani turisti) di adoperarla come fosse una pista non segnalata da percorrere in bici e a piedi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In molti - prosegue - ritengono che usare un'opera da 100 milioni di euro (e passa) come ciclabile possa essere una specie di Karma progettuale, vista l'inutilità di inventarsi un nuovo modo di percorrere un tragitto servito e percorribile in almeno 5 o 6 modi diversi. Esiste però motivo di forte preoccupazione  poiché è stato rilevato che, non trovando sempre l'uscita più comoda dal cantiere per la propria destinazione, in molti attraversano le rotaie mettendo in grave pericolo la loro sicurezza e quella del percorso ferroviario. Moltissime segnalazioni arrivano in special modo dagli Hotel di Marebello e, specificatamente in via Enna, sembra che un cancelletto per l'accesso di servizio ai binari venga usato come uscita privilegiata perché facilmente scavalcabile. Con l'interrogazione in oggetto ho chiesto, dato l'amore incondizionato dimostrato da questa Amministrazione per questa ennesima frattura tra la città e il mare,  che ci si prenda anche la responsabilità di fare in modo che non possa essere origine di disgrazia lasciando tutto incustodito come nella condizione attuale".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento