Trenitalia aumenta le Frecce sulla linea adriatica: 10 convogli al giorno

L'azienda incrementa in questo modo il numero di treni a disposizione dal secondo step della Fase 2 dell’emergenza sanitaria

Salgono a 10 le Frecce giornaliere di Trenitalia che collegano la Romagna con Milano/Venezia e Bari/Lecce ed è di nuovo operativa anche la coppia di Frecciabianca fra Ravenna e Roma. Con la Fase 2 l'incremento dell’offerta per i viaggiatori è completato con l’introduzione di altri 4 InterCity, portandone a 6 il numero complessivo. L'aumento delle corse sarà operativo dal 3 giugno con due Frecciargento in più: il FA 8802 Ancona (5.20) - Milano (9.15) e il FA 8825  Milano (18.50) – Ancona (22.39) con fermate a Rimini, Cesena, Forlì, Faenza, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza. Quattro invece i Frecciabianca: FB 8803 Milano (7.35) – Bari (15.27) e FB 8830 Bari (16.30) – Milano (00.30), con fermate a Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Rimini, FB 8815 Venezia (14.52) – Lecce (23,.45) e FB 8816 Lecce (7.06) – Venezia (16.08) con fermate a Ferrara, Bologna e Rimini.

Queste sei Frecce vanno ad aggiungersi ai quattro Frecciabianca già oggi in circolazione sulla Linea Adriatica, dove sempre dal 3 giugno torneranno a circolare anche quattro InterCity in più, che portano così a sei il loro numero complessivo. Si tratta degli IC 611 Bologna (16.00) – Bari (21.08) e 614 Bari (13.55) – Bologna (21.00) con fermate a Bologna, Faenza, Forlì, Cesena, Rimini e Riccione  e degli IC 605 Milano (7.05) – Taranto (18.26) e 612 Taranto (10.32) – Milano (21.45) con fermate a Piacenza, Fidenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Faenza, Forlì, Cesena, Rimini e Riccione. Di nuovo operativi anche i due Frecciabianca 8851 Ravenna (6.15) – Roma (10.57) e 8852 Roma (17.25) – Ravenna (22.00) con fermata a Rimini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trenitalia incrementa in questo modo il numero di treni a disposizione dal secondo step della Fase 2 dell’emergenza sanitaria iniziato il 18 maggio. L’offerta di Trenitalia – che a livello nazionale da inizio giugno prevede 74 Frecce e 48 InterCity sulle principali direttrici del Paese - cresce con un numero di collegamenti congruo alla richiesta di mobilità di questo periodo, tenendo conto della disponibilità di posti al 50% per il sistema di prenotazione “a scacchiera” che garantisce il rispetto del distanziamento sociale. I passeggeri possono così iniziare a organizzare i loro spostamenti in treno per motivi di lavoro, ma anche per quelli di svago e turismo nella prossima stagione estiva, fondamentali per rilanciare il turismo nazionale e quello di prossimità, in particolare nelle località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento