Troppa neve, cede il tetto in amianto di un'ex fabbrica

Collassato sotto il della neve parte del tetto dell’ex fabbrica di materassi 'Magnani', ora luogo di bivacco di stranieri e senza tetto. Sul posto gli agenti della Volante della Questura di Rimini

Collassato sotto il della neve parte del tetto dell’ex fabbrica di materassi 'Magnani', ora luogo di bivacco di stranieri e senza tetto. Gli agenti della Volante della Questura di Rimini, intervenuti sul posto per i rilievi del caso, considerando che la copertura è composta da amianto hanno provveduto a segnalare il caso al sindaco Andrea Gnassi e all’Arpa. Durante il sopralluogo erano presenti anche due romeni, senza fissa dimora, che sono stati accompagnati in un centro d’accoglienza.

Il Comune ha già reso noto che si sta adoperando per la messa in sicurezza del capannone. L’area era già finita nel mirino delle forze dell’ordine per la presenza di bici rubate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento