Trovati teschi e tibie umane, giallo a Montescudo

Trovate ossa umane nella zona di Montescudo. Il fatto è avvenuto sabato mattina. A dare l'allarme, intorno alle 10.30, è stata una donna di 58 anni che transitando sul ponte di Albereto

Trovate ossa umane nella zona di Montescudo. Il fatto è avvenuto sabato mattina. A dare l’allarme, intorno alle 10.30, è stata una donna di 58 anni che transitando sul ponte di Albereto, lungo l’argine del torrente Budrio, ha notato due teschi, un femore e due tibie umane, che verosimilmente erano state abbandonate in zona il giorno precedente. I Carabinieri, immediatamente intervenuti sul posto, hanno proceduto ai rilievi del caso sequestrando le ossa.

Non si esclude che le ossa siano riconducibili a caduti durante il secondo conflitto mondiale. Gli uomini dell'Arma procederanno ad esami scientifici per chiarire la provenienza dei resti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento