Trovato con documenti falsi, arrestato un 36enne

Aveva con se un passaporto lituano ed un altro ucraino per l'espatrio. Entrambi falsi. Un 36enne di nazionalità ucraina è stato arrestato lunedì sera dagli agenti della Polizia di Frontiera di Rimini

Aveva con se un passaporto lituano ed un altro ucraino per l'espatrio. Entrambi falsi. Un 36enne di nazionalità ucraina è stato arrestato lunedì sera dagli agenti della Polizia di Frontiera di Rimini. Lo straniero è stato fermato nel corso di un controllo finalizzato alla repressione del fenomeno dell’immigrazione clandestina all'aeroporto Fellini. Processato per direttissima è stato condannato a otto mesi di relcusione (pena sospesa).

L'accusa è di possesso di documenti validi falsi e falsa attestazione a pubblico ufficiale sulla propria identità. Gli agenti delle  Volanti hanno invece denunciato un 43enne tunisino perchè inottemperante ad un decreto di espulsione, emesso dal Questore di Rimini lo scorso 6 maggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento