Truffato sul web, voleva una macchina per caffè da collezione

I Carabinieri di Novafeltria hanno denunciato in stato di libertà un 39enne cagliaritano responsabile di truffa. Nei giorni scorsi, al comando di Villa Verucchio, si è presentato un giovane residente che ha denunciato di essere strato truffato

I Carabinieri di Novafeltria hanno denunciato in stato di libertà un 39enne cagliaritano responsabile di truffa. Nei giorni scorsi, al comando di Villa Verucchio, si è presentato un giovane residente che ha denunciato di essere strato truffato. Lo stesso infatti ha riferito che, navigando in internet e utilizzando dei siti dedicati alla vendita on-line di macchina per caffè da collezione, ne aveva acquistata una dal valore di 3mila euro circa.

Lo scorso febbraio aveva inviato un anticipo di euro 1.500 euro, tramite il servizio “postepay”. Tuttavia non ha mai ricevuto alcun apparecchio.
Le indagini poste in essere dai militari hanno permesso di identificare e denunciare, un 39enne cagliaritano come responsabile della truffa. Attualmente sono in corso ulteriori indagini per verificare se il fenomeno risulti solo a livello locale o diffuso in ambito nazionale, nonché accertare l’entità dell’illecito giro di affari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento