Truffatore seriale arrestato a Rimini, su di lui un mandato di cattura europeo

Il malvivente aveva raggirato decine di persone convincendole di avere vinto dei ricchi premi in cambio di denaro

Si è conclusa con un paio si manette la latitanza di un truffatore romeno che, nel suo paese, aveva raggirato decine e decine di persone col trucco delle finte vincite. Nel pomeriggio di domenica, durante i controlli del territorio, una pattuglia della polizia di Stato si trovava nella zona della stazione ferroviaria quando gli agenti si sono imbattuti in un individuo sospetto. L'uomo, alla vista delle divise, ha cercato di scantonare per evitare di essere identificato ma tale comportamento non ha fatto altro che insospettire ancora di più il personale della Questura. Fermato, al momento del controllo dei documenti è emerso che sullo straniero, un 32enne romeno, pendeva un mandato di cattura europeo in quanto condannato in via definitiva nel suo paese per truffa. Il malvivente, secondo quanto emerso, con l'aiuto di alcuni complici si fingeva essere il dipendente di una compagnia telefonica. Con questo strategemma contattava le vittime convincedole che erano i fortunati vincitori di un fantomatico concorso. Peccato che, per ritirare i ricchi premi, era necessario una somma di denaro che i "polli" versavano immediatamente al 32enne. Con questa truffa il 32enne, insieme ai complici, era riuscito a incassare circa 23mila euro. Smascherato e processato, lo straniero era stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione ma, nel frattempo, era sparito dalla circolazione. Riapparso a Rimini e arrestato, dopo essere stato portato in Questura, l'uomo è stato trasferito nel carcere dei "Casetti" in attesa dell'estradizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

  • Riccione non si ferma e pensa alla nuova stagione turistica

Torna su
RiminiToday è in caricamento