Truffatori in agguato, si spacciano per dipendenti del Comune per effettuare rilievi nelle case

L'amministrazione consiglia quindi "di non far entrare in casa nessuno che si presenti come funzionario del Comune adducendo queste motivazioni e di avvisare, nel caso, anche la Questura".

Gli uffici comunali hanno ricevuto segnalazioni in merito ad alcuni soggetti che, spacciandosi per incaricati del Comune di Rimini, si presentano a casa e chiedono di entrare per effettuare delle rilevazioni sulle superfici delle abitazioni, senza precisarne il motivo. L’ufficio tributi del Comune comunica che "non sta inviando nelle case alcun incaricato. Le eventuali rilevazioni inoltre sono sempre e comunque precedute da una comunicazione scritta".

L'amministrazione consiglia quindi "di non far entrare in casa nessuno che si presenti come funzionario del Comune adducendo queste motivazioni e di avvisare, nel caso, anche la Questura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento