Truffe, i Carabinieri di Riccione mettono in guardia gli anziani: ma non solo

Ne ha parlato venerdì sera a Riccione, in un incontro esteso a tutte le parrocchie della cittadina rivierasca, il Capitano Marco Califano, Comandante della Locale Compagnia.

Truffe, furti e raggiri commessi in danno di persone anziane da sedicenti appartenenti alle forze dell’ordine,  ma non solo. Ne ha parlato venerdì sera a Riccione, in un incontro esteso a tutte le parrocchie della cittadina rivierasca, il Capitano Marco Califano, Comandante della Locale Compagnia.

L’occasione di incontro – definita dai partecipanti molto proficua e di sicuro interesse –  ha registrato la partecipazione di circa un centinaio di anziani, in buona parte accompagnati dai propri familiari.

L’Ufficiale – da pochi mesi insediatosi alla guida dei Carabinieri posti a tutela dell’Area meridionale della provincia di Rimini ed accompagnato nella circostanza dal Lgt. Claudio Cacace (Comandante della Stazione Carabinieri di Riccione) –  in un incontro di circa due ore, oltre ad aver illustrato i principali tratti esteriori dei fenomeni predatori commessi in danno di persone anziane – in modo particolare quando gli autori di truffe e raggiri si qualificano in maniera truffaldina quali appartenenti alle forze dell’ordine o a istituzioni pubbliche – ha fornito numerose e pratiche indicazioni per farvi fronte, abbattendo sensibilmente il rischio di rimanervi vittima.

Numerose le domande e vivo l’interesse del pubblico a cui il Capitano Califano al termine del proprio intervento ha inteso rivolgere un sentito ed accorato ringraziamento: “E’ dovere irrinunciabile di una società che possa definirsi civile –  ancor di più per chi come noi è tradizionalmente collocato al servizio di questa – rivolgere la massima attenzione alle persone anziane: queste, infatti, costituiscono le nostre radici ed al tempo stesso essenza profonda della nostra identità”.

Padrone di casa dell’evento Don Giorgio dell’Ospedale, presente ai lavori all’interno della sala parrocchiale della Chiesa SS Angeli Custodi e che ha auspicato una prossima ripetizione dell’evento. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Il caffè troppo "nero" di un imprenditore: scoperta evasione per tre milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento