rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Un avvio incoraggiante: 600 hotel aperti, con il 90% delle camere occupate. Dopo 2 anni Rimini riparte

Buoni i trend anche per il ponte del 25 Aprile con oltre il 50% delle stanze prenotate. Poi l’ondata successiva di arrivi e ospitalità è attesa per l’Adunata Nazionale degli Alpini

Quasi il 90% delle camere occupate. In riferimento ai 600 hotel riminesi che hanno riaperto i battenti. Il bilancio del fine settimana di Pasqua è per Rimini e per tutte le località della Riviera Romagnola incoraggiante. Dopo tanto tempo, la sensazione di un ritorno alla normalità. Tanta gente sulla spiaggia nonostante la giornata ventosa che ha condizionato la Pasqua, ristoranti che hanno lavorato, lungomare con tante persone a passeggio. “E’ andata molto bene, parliamo di quasi il 90% di camere occupate, in riferimento a 600 hotel che hanno riaperto, circa il 50% della ricettività della Città di Rimini – spiega la presidente di Federalberghi Patrizia Rinaldis -. Anche in questi giorni, spinti soprattutto dagli eventi sportivi, le strutture continueranno a lavorare”. Buoni i trend anche per il ponte del 25 Aprile con oltre il 50% delle stanze prenotate. Poi l’ondata successiva di arrivi e ospitalità è attesa per l’Adunata Nazionale degli Alpini nel periodo 5-8 maggio.

Soddisfatto il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad, che vede una città viva ed effervescente: “Dopo 2 anni di serrande abbassate, Rimini ritrova la sua Pasqua, i suoi amici, tanti turisti, anche stranieri. È il primo passo verso la stagione di una ritrovata normalità. Tanta gente al mare, in centro e nei musei, gli eventi come il Paganello, spettacolare scenario nei tratti di Parco del Mare completato, caselli autostradali di Rimini nord e sud anche stamattina pieni in entrata.  Riannodiamo un filo spezzato e adesso siamo pronti a fare il bis nel prossimo weekend, quello del ponte del 25 Aprile”.

Per molti albergatori, come spiega la presidente Rinaldis, si è trattato anche di un rodaggio complessivo in vista dell’estate: “Moti hanno avuto l’opportunità di inserire e provare il nuovo personale. E’ una ripresa che finalmente ci fornisce la sensazione di un ritorno alla normalità. E non si tratta solo di Rimini, ma riceviamo feedback molto positivi anche da Cattolica, Riccione, la Riviera ha fatto una parte importante nel panorama turistico italiano grazie anche a un’offerta sempre più variegata e non soltanto balneare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un avvio incoraggiante: 600 hotel aperti, con il 90% delle camere occupate. Dopo 2 anni Rimini riparte

RiminiToday è in caricamento