rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Gli italiani tornano in Riviera. "Un mese di giugno record". Per la Notte Rosa camere a prezzi stellari

I fine settimana di giugno spingono la ripartenza del turismo. E per il weekend del 2-3 luglio su Booking poche stanze, per una camera in un 4 stelle ci vanno anche 400 euro a notte

Rimini saluta l’ultimo weekend di giugno con spiagge piene zeppe. E si prepara a un fine settimana della Notte Rosa da tutto esaurito. La stagione in Riviera è partita, si può proprio dire, con il vento in poppa. Basta fare un giro su Booking, portale di riferimento per prenotare una camera d’albergo, per capire l’aria che tira: in vista del fine settimana del 2-3 luglio non si trova praticamente nulla sotto i 100 euro a notte e per un 4 stelle a Marina Centro vengono proposte stanze doppie anche in un range da 250 a 400 euro a notte. Valeria Guarisco, destination manager di Visit Rimini, conferma che loro stessi sono in difficoltà a reperire stanze per i gruppi organizzati dei campionati di tennis tavolo. “Non è semplice trovare soluzioni per i gruppi, questo significa che c’è un ottimo indice di riempimento”.

Spinta dagli eventi, da un meteo favorevole, da una città in fermento, Rimini è partita forte subito dal 2 giugno. I fine settimana, con la colonnina di mercurio sopra i 30 gradi, hanno subito richiamato tante persone dalle grandi città. Più tranquilla la situazione nei giorni settimanali, il boom è stato nei fine settimana, ma da adesso in avanti si parte forte 7 giorni su 7. “Il mese di giugno è tornato ai livelli pre-pandemia se non addirittura migliore – racconta Patrizia Rinaldis, presidente di Federalberghi Rimini -, possiamo tranquillamente parlare di record. Sono tanti i fattori che ci hanno aiutato, ma il turismo è ripartito”.

A contribuire a un pienone in stile agosto hanno aiutato molto anche gli eventi: “Ogni settimana ci sono tante proposte – spiega Rinaldis -, pensiamo ora a ginnastica e tennis tavolo. Poi arriva la Notte Rosa e sarà pienone. Notiamo anche una ripresa di turismo da Ungheria, Svizzera e Germania. Poi nei fine settimana il tempo ha fatto la differenza per il turismo di prossimità. E a differenza del passato, sta sempre più passando il messaggio che Rimini non è solo turismo balneare, chi arriva continua a chiederci informazioni soprattutto per andare alla scoperta, visitare e magari fermarsi a cena, in centro storico”.

Esprime soddisfazione anche Mauro Vanni, presidente dei Balneari di Rimini: “Sentiamo molti racconti di persone, che anche a causa del Covid, non erano più tornate a Rimini da molti anni. Gli italiani tornano in Riviera, forse manca ancora una parte di fetta del turismo organizzato, che garantiva presenze lungo tutto l’arco della settimana. Ma i fine settimana sono stati davvero eccezionali. E per luglio e agosto ci aspettiamo un quadro ulteriormente in crescita”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli italiani tornano in Riviera. "Un mese di giugno record". Per la Notte Rosa camere a prezzi stellari

RiminiToday è in caricamento