rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca

Turismo, Sadegholvaad: "La città torna a superare il milione di turisti, agosto il mese delle criticità"

La lettura del sindaco a fronte dei dati ufficiali sul turismo diffusi dalla Regione. "Periodo da maggio a tutto luglio più che buono e agosto con più criticità per la Riviera di Rimini che deve far tesoro di questi numeri"

Turismo e prospettive. A fronte dei dati ufficiali diramati dalla Regione Emilia Romagna, per il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad è tempo di un primo bilancio. Nella Provincia di Rimini nei primi otto mesi del 2022 si sono registrati globalmente 2.699.353 arrivi di turisti (di cui 516.293 stranieri) per un -12,8% rispetto al 2019. Per quanto concerne i pernottamenti il dato totale è di 11.921.211, per un -13,4% rispetto al 2019 (qui l'analisi completa di RiminiToday).

Per quanto riguarda la Città di Rimini nel periodo maggio/agosto si sono registrati 1.054.409 arrivi e 4.554.131 pernottamenti. Dati migliori allo stesso periodo megli anni della pandemia, 2020 e 2021, ma non ancora a livelli pre-Covid. Nel 2019 gli arrivi furono infatti 1.160.149. "I numeri ci dicono che nel 2022 Rimini torna a superare il milione di arrivi durante la stagione balneare - è l'analisi del sindaco Jamil Sadegholvaad -. Che nell’anno in corso, il guadagno sul 2021 è di 163.953 arrivi e di 964.392 presenze alberghiere". Il sindaco si addentra: "Le prime proiezioni sull’imposta di soggiorno, superiori a quanto previsto nel bilancio previsionale, confermano la crescita dei flussi turistici nei primi 9 mesi dell’anno. Prosegue il progressivo recupero dell’orizzonte pre pandemico, nonostante la sostanziale cancellazione di un segmento - quello estero, specificatamente russo - che per Rimini e i Comuni della Riviera arrivava a pesare in estate anche 400mila pernottamenti".

INTERVISTA - Rinaldis: "Ad agosto pesano divieti di balneazione e caro bollette"

Poi le riflessioni sul turismo dall'estero: "Il recupero su Germania, mitteleuropa e nuovi mercati non è ancora sufficiente per recuperare il livello pre pandemico, che aveva visto Rimini superare il 30 per cento delle presenze straniere nell’arco annuale con un impatto sul dato complessivo sensibilmente superiore a quello degli altri Comuni costieri. Per tutti i Comuni della costa riminese, gli arrivi nel mese di luglio hanno superato quelli del mese di agosto e nei primi 8 mesi del 2022, Rimini guadagna il 34,6 per cento di arrivi e il 24,6 per cento di presenze rispetto al 2021".

In conclusione: "In buona sostanza: periodo da maggio a tutto luglio più che buono e agosto con più criticità per la Riviera di Rimini che deve far tesoro di questi numeri anche per valutazioni più a breve e medio termine - spiega il sindaco -. Sia riguardo alla politica degli eventi (Alpini e nuova Notte Rosa sono stati un bel traino), sia soprattutto riguardo al tema dell’aeroporto, l’infrastruttura che può consentirci adesso di ritornare e anche superare i livelli toccati prima del biennio orribile della pandemia. Ho già detto che tra i primi provvedimenti che il nuovo Governo dovrà assumere per il turismo italiano c’è quello di chiarire una volta per tutte il perimetro e il ruolo del sostegno pubblico alla promo-commercializzazione delle rotte interessanti e strategiche per allargare il mercato dei bacini turistici come il nostro. Lo confermo: dallo scalo aeroportuale passa una buona parte di una riemersione comunque già ben evidente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, Sadegholvaad: "La città torna a superare il milione di turisti, agosto il mese delle criticità"

RiminiToday è in caricamento